Papa Francesco, il grande riformatore

Il 23 ottobre 2019, presso il ristorante Papalino, colazione con Austen Ivereigh in occasione della pubblicazione in inglese del suo ultimo libro “Wounded Shepherd: Pope Francis’s Struggle to Convert the Catholic Church”  (Henry Holt, forthcoming: October 2019) 

La biografia di Austen Ivereigh sulla vita pre-papale di Papa Francesco, “The Great Reformer” [Holt, 2014] è stata, secondo John L. Allen Jr., “sicuramente il miglior racconto in inglese della formazione argentina di Papa Francesco, scritto da qualcuno che conosce il cattolicesimo dentro e fuori. Magistrale, indispensabile e avvincente”. Ora, Ivereigh ritorna in Vaticano per raccontare in profondità i sei anni di tentativi di Francesco – spesso in mezzo a una feroce opposizione – di portare un cambiamento, in “Wounded Shepherd: Pope Francis and his struggle to convert the Catholic Church” [Henry Holt and Company; 5 novembre 2019; 978-1-250-11938-4; $30.00; copertina rigida; 416 pagine]. 

Basata su tre anni di viaggi in Europa e in America Latina e decine di conversazioni intime con coloro che lavorano e conoscono il Papa, e su un incontro con lo stesso Papa Francesco, questa biografia profondamente contestuale è incentrata sui tentativi del Papa di creare una Chiesa più accogliente, attenta ai bisogni dell’umanità, che rifiuta il potere e il moralismo e si pone con i poveri. Così facendo, il primo papa latinoamericano della storia ha suscitato profonde paure tra i suoi critici, che lo accusano di arrendersi al mondo moderno e di stravolgere le tradizioni. Tuttavia, di fronte alle ribellioni sulle sue posizioni riguardo ai cattolici divorziati e alla preoccupazione per questioni come le migrazioni e il cambiamento climatico, e a una tempesta di critiche sulla storia della Chiesa in materia di abusi sessuali, Francesco emerge come leader di notevole visione e abilità con un’incessante attenzione spirituale, un leader in pace nel tumulto che lo circonda, il cui obiettivo è mettere Cristo, non la difesa dell’istituzione, al centro del cattolicesimo. 

Con aneddoti divertenti, racconti dal di dentro e accurate analisi, il viaggio di Ivereigh attraverso gli episodi chiave della riforma di Francesco a Roma e nella Chiesa più ampia mette a fuoco le contrarietà e la lotta, nonché le gioie e i successi di uno dei più notevoli pontificati dell’epoca contemporanea.

Austen Ivereigh è uno scrittore, giornalista e commentatore britannico, esperto  di questioni religiose e politiche, che ha conseguito un dottorato di ricerca presso l’Università di Oxford ed è Fellow in Storia della Chiesa Contemporanea a Campion Hall, Oxford. Il suo lavoro appare regolarmente su Commonweal, sulla rivista gesuita America e su molti altri periodici. È noto come commentatore cattolico dei media britannici, tra gli altri per la BBC.  Il suo account Tweet è @austeni. 

Alcuni commenti sul libro 

“Austen Ivereigh si è affermato come il più acuto storico del pontificato di Papa Francesco, attraverso la sua meticolosa ricerca, i suoi appassionati colloqui e la sua vasta conoscenza della Chiesa. Il suo nuovo libro è uno sguardo impareggiabile sulle sfide a volte travolgenti di questo papa innovativo, il cui compito è al tempo stesso semplice e complesso: aiutare la Chiesa ad annunciare il Vangelo nel mondo moderno. Sottile e profondo, il suo libro è indispensabile per comprendere quest’uomo e questa chiesa”. -James Martin, SJ, autore di “Jesus: a pilgrimage” e “The Jesuit Guide”

“Nessuno ha capito il papato di Francesco in questi ultimi sei anni meglio di Austen Ivereigh. Raccontato magistralmente, con dettagli squisiti, intuizione da investigatore e buon umore, il suo “Wounded Shepherd” è una lettura essenziale per chiunque cerchi di comprendere la Chiesa di oggi e di domani”. -Cristoforo Bianco, Corrispondente nazionale, Crux

“Il primo libro di Ivereigh su Papa Francesco, “The Great Reformer”, è stato fantastico; “Wounded Shepherd” è ancora meglio. Costruito meticolosamente, ben scritto, perspicace ed edificante, questo è il libro che va al cuore – in ogni senso – del pontificato di Francesco: le sue realizzazioni, i suoi fallimenti, e perché agisce come fa lui”. -Mark Shriver, autore di “Piilgrimage: my search for the real Pope Francis”.

“La valutazione più perspicace e sfumata di questo papa straordinariamente importante. Ivereigh mostra perché Francesco è diventato per tanti l’emblema di una fede rinnovata e di una speranza per un mondo così travagliato”. -Robert Ellsberg; Editore, Orbis Books

“Tempestivo, ben studiato, con informazioni e intuizioni nuove e significative, “Wounded Shepherd” dissipa i miti diffusi da coloro che si oppongono al ministero profetico di Francesco, permettendo al lettore di comprendere il significato delle sue profonde riforme. Lettura essenziale”. -Gerard O’Connell, autore de “The election of Pope Francis: an inside story of the Conclave that changed history”.

Per ulteriori informazioni, si prega di contattare:  
Carolyn O’Keefe – Vicedirettore della pubblicità – carolyn.okeefe@hholt.com – 646-307-5240  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: