La canonizzazione del cardinale Newman

Domenica 13 ottobre Papa Francesco ha presieduto la cerimonia di canonizzazione del Beato John Henry Newman in Piazza San Pietro, insieme ad altre quattro donne: Giuseppina Vannini, Maria Teresa Chiramel, Dulce Lopes Pontes e Margarita Bays. Anche le autorità anglicane hanno partecipato alla cerimonia, come ha ricordato il portavoce della causa di canonizzazione, Jack Valero, intervenuto due giorni prima dell’evento ad una delle colazioni di lavoro per giornalisti organizzate dall’Iscom su temi di attualità della Chiesa cattolica e del Vaticano. 

Jack Valero

“Il cardinale Newman (1801-1890) è stato e continua ad essere molto importante per la Chiesa anglicana. I suoi studi sulla compatibilità tra fede e ragione, i suoi scritti sulla coscienza, il ruolo dei laici nella Chiesa, ecc., insieme a numerosi libri e lettere a persone di ogni genere e ceto sociale, hanno portato non solo arricchimento intellettuale ma anche enorme arricchimento umano alla Chiesa cattolica, ma anche agli anglicani. Per questo motivo le autorità che rappresentano la Chiesa anglicana hanno voluto partecipare attivamente alla canonizzazione. 

In particolare, va notata la presenza del Principe Carlo e di una delegazione di parlamentari del Regno Unito. Il primate anglicano Justin Welby, non potendo partecipare alla celebrazione, viene rappresentato dal vescovo di Portsmouth, Christopher Foster, accompagnato da Neil Mendoza, capo dell’Oriel College di Oxford, di cui Newman era membro, Hilary Boulding, presidente del Trinity College, dove ha completato gli studi, e Mohammed Azim, sindacato di Birmingham, la città dove il futuro santo fondò il suo primo oratorio.

Anche migliaia di pellegrini provenienti dalle parrocchie di Inghilterra, Scozia e Galles – ha affermato Valero – arriveranno a Roma per l’evento. Ci sono diverse Messe di ringraziamento nelle chiese cattoliche – così come alcune funzioni religiose nei templi anglicani – che si terranno in Inghilterra in onore del nuovo santo. Sempre a Roma, ha aggiunto Valero, il primate cattolico Nichols celebrerà una Messa di ringraziamento per la canonizzazione a San Giovanni in Laterano. Sarà presente anche Melissa Villalobos, la donna che ha ricevuto il miracolo che ha permesso la canonizzazione del cardinale, che verrà con tutta la sua famiglia. Melissa Villalobos è un avvocato americano (Chicago), madre di sette figli. Nella sua quinta gravidanza, a causa di una forte emorragia interna, i medici le consigliavano un riposo assoluto. Non potendo riposare, perché ha dovuto prendersi cura degli altri 4 figli, ha subito un altro episodio di forte emorragia. Melissa, che aveva una grande devozione per il cardinale Newman, gli chiese con forza di fermare l’emorragia e così accadde. La sua quinta figlia è nata sana e ora ha 6 anni”.

“È sorprendente, ha detto il portavoce della canonizzazione, che Newman, il grande intellettuale, abbia compiuto il miracolo che ha portato alla sua canonizzazione a favore di una donna incinta e nell’altra parte del mondo, ma per me non è altro che un riflesso della sua grande umiltà e della sua sincera vicinanza alle persone”.  

Il nuovo santo, che ha aperto molte porte al dialogo tra la Chiesa anglicana e la Chiesa cattolica del suo tempo, continua ad aprire strade di dialogo anche oggi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: